“Andreas o i riuniti”

“Andreas o i riuniti”

Convenzionali – Gabriele Ottaviani, 7 ottobre 2019

Andreas o i riuniti, Hugo Von Hofmannsthal, Del Vecchio. Traduzione di Andrea Landolfi. Scrittore, poeta, drammaturgo, librettista, enfant prodige, genio secondo Zweig, che pure era un grandissimo, e non solo, vissuto a cavallo fra Ottocento e Novecento, ucciso da un’improvvisa emorragia cerebrale mentre stava per accompagnare il feretro del giovane figlio suicida alla tomba in cui sarebbe stato tumulato, è autore dalla Weltanschauung complessa e innovatrice: questo testo, per cause di forza maggiore necessariamente incompiuto, ma comunque preziosissimo, narra, per definizione dell’autore stesso, la gioventù e la crisi di un giovane austriaco in viaggio per Venezia, nell’anno della morte di Maria Teresa, despota illuminata per antonomasia.